Categories Gossip

Le ultime dichiarazioni di Donatella Versace!


Donatella
Versace, una delle stiliste più conosciute al mondo si è voluta raccontare a “La Repubblica“. In quest’intervista ha parlato del suo rapporto con la moda, delle tendenze dell’ultimo periodo e soprattutto il grande significato che c’è dietro il semplice vestirsi.

Secondo la Versace, prima si aveva l’esclusivo scopo di apparire ma oggi non è sufficiente perché oltre a farsi notare bisogna saper comunicare:
“Vestirsi per apparire è una cosa passata, finita, antica. Oggi ci si veste perché si ha qualcosa da dire. Il resto, francamente, non m’interessa. Ho capito che la moda va pensata come strumento di libertà, di dialogo perché l’idea di uno stile unico non è solo passata, è inutile e dannosa. Contano, invece, la conoscenza e l’accettazione di tanti stili diversi”.

Gli abiti rappresentano dunque un vero e proprio strumento per sentirsi liberi e per esprimere la propria personalità. Lei inoltre, rivolge un pensiero alle donne, le quali lottano ogni giorno contro una serie di stereotipi legati al fisico:
“Conosco diversi tipi di donne: famose, sconosciute, belle, meno belle, artiste, professioniste. Ognuna di loro è soggetta a vere e proprie torture psicologiche da chi però si emancipa con una forza e una lotta che fino a ieri erano impossibili”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *